partner sito copia

LINKS



Andanças
Carpino folkfestival
Celtica
Civitella Alfedena festival
Été Trad
Festival du Chant de Marin Paimpol
Festival Musicale del Mediterraneo
INIS Italie Nord-Isère
Majella Etnofestival
Orientoccidente
Pifferi, Muse e Zampogne
Scottish Traditional Boat Festival Portsoy
Spello Splendens
The Irish Festival of Oulu
Zinzan festival


Lineatrad è un mezzo di informazione rivolto a soggetti che operano in modo limpido e trasparente nel mondo della musica, quindi in modalità apartitica, apolitica e aconfessionale. In definitiva Lineatrad ha come unico obiettivo quello di divulgare e promuovere la tradizione musicale dei popoli e la professionalità dei musicisti che ne fanno parte





CS_19_conclusivo_-1


CS_19_conclusivo_-2
CS_19_conclusivo_-3





Evento in cui Lineatrad Television era presente per intervistare Tri Yann - Denez - Goran Bregovic… etc.


30° ANNIVERSARIO Festival du Chant de Marin de Paimpol
GRANDE COINVOLGIMENTO DELLA MAREA UMANA
PER IL FESTIVAL DU CHANT DE MARIN DI PAIMPOL
(comunicato finale)


Bel tempo, bel mare ... tutti i venti sono stati favorevoli per questa quattordicesima edizione del Festival du Chant de Marin.
È ancora troppo presto per redigere un riassunto dettagliato dell'evento, ma si può già dire che la partecipazione ha mostrato ancora una volta una tendenza al rialzo! Senza conoscere tutti i numeri di questa edizione dell'anniversario, possiamo pensare che il limite dei 165.000 partecipanti al festival (stimati) sarà superato nel 2019.
Il Festival si conferma il quarto evento dell'estate bretone, insieme a FIL, Vieilles Charrues e Hellfest nella Loira atlantica ...
Gli organizzatori desiderano ringraziare calorosamente tutti coloro che hanno contribuito al successo dell'evento: i partner privati ​​e istituzionali, i patrocini, i numerosi volontari (1800), i dipendenti, le associazioni, le barche - grandi e piccole - e il loro equipaggi e tecnici, i fornitori di servizi e tutti i servizi forniti con i rinforzi (servizi tecnici comunali e comunitari, ADTM, polizia municipale, gendarmeria ...). Senza dimenticare, ovviamente, musicisti e frequentatori di festival!
Con i suoi 7 palchi, 160 gruppi, 2000 artisti, 200 barche tradizionali e 1000 marinai ... il Festival du Chant de Marin ha anche dimostrato che i valori che ha abbracciato - radicamento e apertura, solidarietà, autenticità e creatività - può anche trovare un'affermazione concreta. La presenza di SOS Méditerranée al Festival corrisponde allo spirito di un festival marittimo. La tragedia umana alle porte dell'Europa non può e non deve lasciare nessuno indifferente. Il Festival intende proseguire in questa direzione.
Il Festival du Chant de Marin è un crocevia di culture di tutto il mondo, promuovendo al contempo un'identità bretone benevola, generosa e accogliente. Partecipa a incontri e scambi tra popoli e culture, tra generazioni, tra Paimpolesi e visitatori ... È quello che vuole essere: un grande festival umanitario ma a misura d'uomo ...
Il team organizzativo ti dà un appuntamento al porto di Paimpol per la prossima edizione: si svolgerà il 13, 14 e 15 agosto 2021. Questa sarà la quindicesima edizione ...

Pierre Morvan
Presidente dell'Associazione Festival du Chant de Marin





Orientoccidente 2019 toscana tascabile

ORIENTOCCIDENTE 2019
XV° EDIZIONE
#noplasticworld


Per tutto il mese di luglio fino all’11 agosto si terrà nel Valdarno aretino e fiorentino la XV edizione del Festival Orientoccidente, uno degli appuntamenti musicali e non solo più importanti dell’estate toscana. Molti i comuni coinvolti: Terranuova Bracciolini, Pontassieve, San Giovanni Valdarno, Figline e Incisa Valdarno, Cavriglia, Loro Ciuffenna, Reggello, Bucine, Castelfranco Piandiscò.
In un percorso di ricerca di luoghi e di storie, di memoria e di contemporaneità, quest’anno il festival è dedicato all’ambiente e a un mondo senza plastica. Si inizia a Castelnuovo dei Sabbioni con un omaggio a Fabrizio De André (4 luglio) e a seguire la performance di Piero Cherici, Barbara Petrucci e Orio Odori a Bucine (10 /7); il teatro di Abderrahim El Hadiri, Nadir (con Emanuele Le Pera, Elias Nardi, Ares Tavolazzi) e la band palestinese Al-Raseef a Pontassieve (10, 11, 12 luglio); il folk americano di Jaime Michaels a Piandiscò (14/7); Olivia Selliero e le sue canzoni della serie televisiva del Commissario Montalbano a Terranuova B.ni (17/7); il violoncellista Stefano Aiolli all’alba nelle vigne di Traiana (20/7); Chaviano World Trio a Casanuova di Figline Valdarno (20/7); i ritmi balcanici e le pizziche di Baro Drom ad Ambra (23/7); la wordl music degli argentini SuRealistas (24/7) e le musiche del Sud di Sonacammanese (30/7) a San Giovanni V.no; il teatro di strada di Los Filonautas a Reggello (27/7); il nuovi cantautori Cosimo Malamadre, SoulTroubles, Eleonora Betti e Flame Parade a Loro Ciuffenna (31/7); Tribae di Arlo Bigazzi, Mirio Cosottini e Lorenzo Boscucci al Perlamora di Figline Valdarno (1 agosto); il gruppo italo-libanese Kabila a Loro Ciuffenna (2/8); le canzoni popolari di De’ Soda Sisters a Terranuova B.ni (7/8); ancora Chaviano & Beneventi sul Pratomagno all’alba (11/8). Orientoccidente 2019 coinvolge molte sinergie come Europlà, Occupy Tucano, Perlamora Festival, Dritto e Rovescio, Diesis Tetrango, Piazza dei Popoli. Ha inoltre il patrocinio della Provincia di Arezzo.
Tutti i lunedì di luglio, a San Giovanni Valdarno, si svolge inoltre la rassegna di film in pellicola La Nostra Memoria Inquieta, quest’anno dedicata al cinema di Clint Eastwood.
Gli eventi sono tutti a ingresso gratuito.
Il programma completo è su www.orientoccidente.net .



ete trad 2019



Civitella Alfedena2019-1
Civitella Alfedena2019-2







Evento in cui Lineatrad Television sarà presente con una postazione fissa per le interviste:
a Genova…

28° FMM web
festival mediterraneo crowd

PERIODO DI SVOLGIMENTO:
31 agosto /22 settembre 2019


LUOGHI DI SVOLGIMENTO
Genova


< Parate musicali in Via Garibaldi, Maddalena, Macelli di Soziglia, Campetto, Banchi, San Lorenzo, Matteotti, De Ferrari, Certosa, Cornigliano. < concerti al Castello D’Albertis, Chiostro di Sant’Agostino, Palazzo Ducale, Palazzo Bianco, Palazzo Tursi, Palazzo Rosso, Palazzo Reale, Palazzo del Principe, Teatro Duse < eventi collaterali al Castello D’Albertis, Celso - Centro studi d’arte orientale, Museo Chiossone, Chiostro di Santa Maria di Castello, S. Maria in Passione

Artisti e gruppi in concerto

Dervisci Sema Ensemble Turchia,
Deos Dance Ensemble Opera Studio Italia,
Night Nepal,
Jyotsna Srikhant India,
Quartetto Perosi Italia,
Ashti Abdo Kurdistan,
Sainkho Namchlak Repubblica di Tuva,
Kazuhisa Uchihasi Giappone,
Bach Yen & Tran Quang Hai Vietnam,
Yungchen Lhamo Tibet,
Monaci Tashi Lumpo Tibet,
Tapa Sudana Indonesia,
Zine El Lahrfiri Marocco,
Ying-Hsueh Chen Cina,
Friedrich Glorian Germania,
Taal India Rajasthan
India,
Daud Khan Afghanistan,
Sivan Yonna Israele,
Chakam Ensemble Iran,
Balkanes Bulgaria,
Hovanissian & Gultekin Turchia - Armenia,
Karunakaran India,
Tadashi Endo Giappone.

WOMUS Tran Quang Hai-1
Canto Armonico con Tran Quang Hai
Percussioni taiko con Kyoshindo
Danza rotante sufi con Dervisci Sema Ensemble
Masterclass canto con Sainkho e Balkanes
Teatrodanza indiana con KarunaKaran
Canto Tibetano con Yungchen Lhamo
Incontri Pina Baush e la danza Butoh: incontro con Tadashi Endo